Bandi, finanziamenti

Seleziona la regione 
oppure la tipologia:

Nuovo bando della Commissione Europea per il settore media per la costituzione e/o il sovvenzionamento di partneriati di respiro europeo.

Garanzie agevolate alle piccole e medie imprese e ai professionisti a valere su fondi di garanzia pubblici gestiti dai Confidi.

Il bando prevede l’assegnazione di risorse a fondo perduto pari al 70% del progetto, per un massimo di 200mila euro ed un minimo di 30mila.

Il bando intende contribuire a ristorare parte degli aumenti registrati in fattura nell'anno 2022 mediante la corresponsione di voucher.

Il bando è finalizzato a fornire supporto ai settori culturali e creativi per l'innovazione e la transizione digitale.

Il bando finanzia le misure di innovazione tecnologica I4.0, in attuazione della strategia definita nel Piano Nazionale Impresa 4.0.

Per le MPMI che intendono individuare nuove opportunità di business nei mercati già serviti e nello scouting di nuovi mercati di sbocco.

Il bando fa parte del programma Digital Europe ed è rivolto agli operatori del settore giornalismo e media. Stanziati 8 milioni di euro.

Il Consiglio Europeo della Ricerca mette a disposizione 1,5 milioni per un programma che crei sinergie tra giornalisti e ricercatori.

Il bando promuove la diffusione della “cultura digitale” tra le MPMI, favorendo la conoscenza delle soluzioni offerte dal digitale.

Al fine di promuovere iniziative di digitalizzazione, anche finalizzate ad approcci “green oriented” del tessuto produttivo.

Si intende sviluppare la capacità di collaborazione tra MPMI e tra esse e soggetti altamente qualificati nell'utilizzo delle tecnologie I4.0.

Due interventi: nascita, sviluppo e consolidamento delle MPMI creative; voucher per l'acquisizione di servizi specialistici.

Il bando sostiene la partecipazione delle MPMI a interventi formativi per lo sviluppo delle competenze gestionali, professionali e digitali.

Il bando intende promuovere la diffusione della cultura e della pratica digitale nelle MPMI, di tutti i settori economici.

Il bando vuole favorire lo sviluppo del sistema delle imprese editoriali dell’informazione locale (della stampa periodica locale e delle testate giornalistiche online).

Il bando promuovere il sostegno all’acquisizione di servizi per favorire lo sviluppo del commercio internazionale.

Il bando intende consentire lo sviluppo dell’attività aziendale mediante l’introduzione di innovazione tecnologica.

Il bando prevede uno stanziamento di € 200.000,00. Possono partecipare al bando le microimprese, le piccole imprese e le medie imprese.

Il bando finanzia progetti editoriali finalizzati a contrastare il fenomeno delle fake news con particolare riguardo al settore della salute.

Il finanziamento avverrà sotto forma di rimborso delle spese sostenute e debitamente documentate per la realizzazione del progetto.

Il bando intende promuovere la diffusione della cultura e della pratica digitale nelle MPMI, di tutti i settori economici.

L’obiettivo è quello di sostenere, promuovere e valorizzare lo sviluppo della piccola imprenditoria editoriale indipendente del Piemonte.

Il bando intende promuovere la diffusione della cultura e della pratica digitale nelle MPMI, di tutti i settori economici.

I contributi sono destinati all’abbattimento dei costi di prestampa e alla riduzione dei costi del servizio di distribuzione.

Ue intende sostenere i progetti di ricerca che mirano a proteggere, conservare, restaurare e riparare l'importante patrimonio culturale.

Favorire interventi di digitalizzazione ed automazione funzionali alla continuità operativa delle imprese di ogni settore.

La Regione Emilia-Romagna intende supportare le PMI del territorio per accrescerne la competitività a livello nazionale e internazionale.

Il bando intende promuovere la diffusione della cultura e della pratica digitale nelle MPMI, di tutti i settori economici.

Il bando vuole stimolare l’innovazione digitale design-based all’interno delle MPMI del territorio, di tutti i settori economici.

Il bando, aperto fino a settembre, è rivolto agli operatori del settore e ha un budget da oltre 12 milioni.

Il Voucher Digitali Impresa 4.0 prevede contributi a fondo perduto per consulenza, formazione e acquisto di beni e servizi strumentali.

Le risorse complessivamente stanziate ammontano a euro 50.000,00 interamente a carico della Camera di commercio.

Adesso sono stati pubblicati i termini e le modalità per la presentazione delle domande di agevolazione e i criteri per la concessione.

L’entità massima dell’agevolazione non può superare il 70% delle spese ammissibili, al netto di eventuali altri contributi ricevuti.

Destinato a imprese e associazioni editoriali, cartacee e digitali, emittenti radiotelevisive e agenzie di stampa operanti in Sicilia.

Il bando ha lo scopo di sviluppare le capacità di gestione dei rischi aziendali e di sostenere le imprese facilitando l’accesso al credito.

I voucher avranno un importo unitario massimo di € 7.000,00 a fronte di un investimento minimo da parte dell’impresa di € 5.000,00.

Il Bando finanzia l’acquisizione di servizi di consulenza e/o formazione e l’acquisto di beni e servizi strumentali.

Il MISE ha istituito il Fondo PMI creative per lo sviluppo ed il consolidamento della piccola e media impresa operante nei settori creativi.

Il voucher intende favorire interventi di digitalizzazione ed automazione funzionali alla ripartenza nella fase post-emergenziale.

Il bando intende rafforzare la capacità delle imprese di operare sui mercati internazionali.

Con i voucher si intendono finanziare le spese per consulenza, formazione e acquisto di attrezzature tecnologiche e programmi informatici.

Il bando assegna contributi a fondo perduto (voucher) finalizzati alla diffusione e allo sviluppo della prevenzione della crisi d’impresa.

Il fondo offre la possibilità ai giornalisti di avere fondi dedicati per la consulenza ed il supporto legale, riparo e assistenza logistica.

Finanziamento a fondo perduto per le start-up innovative nei settori smart: agrifood, sharing economy, imprese creative, hi-tech e culturali.

Il bando ha come obiettivo quello elevare ulteriormente di standard deontologici e la qualità dell’informazione.

Il bando favorisce il raccordo tra scuola o Università e lavoro attraverso la concessione di contributi ad imprese, enti o professionisti.

L'avviso pubblico intende sostenere la creazione e l’avvio di nuove iniziative imprenditoriali che intercettino nuove nicchie di mercato.

Il bando intende promuovere la diffusione della pratica digitale nelle MPMI con il sostegno economico alle iniziative di digitalizzazione.

Il bando ha lo scopo di promuovere la nascita, lo sviluppo e il consolidamento delle imprese operanti nel settore creativo.

Con il presente Bando si intendono finanziare, tramite l’utilizzo di contributi a fondo perduto, progetti presentati da singole imprese.

Il finanziamento intende sostenere la realizzazione di eventi ed iniziative in grado di generare ricadute per lo sviluppo economico.

Il bando intende promuovere la diffusione della cultura e della pratica digitale nelle MPMI di tutti i settori economici.

Il bando ha come scopo quello di finanziare la ripresa ed investire per portare innovazione nei settori culturali e creativi.

Il finanziamento è per l’acquisto di attrezzature, beni strumentali ad uso produttivo e hardware, nonché software e tecnologie digitali.

Il bando intende incentivare l’inserimento di studenti con i percorsi per le competenze trasversali e per l’orientamento e di giovani provenienti dalla formazione professionale.

Il finanziamento mira allo sviluppo delle MPMI site nel territorio del cratere sismico aquilano per valorizzare il patrimonio culturale.

L’obiettivo è quello di incoraggiare gli attori dei settori culturali e creativi a ideare e testare soluzioni digitali innovative.

Con i voucher si intende finanziare, tramite contributi a fondo perduto, investimenti in innovazione digitale/tecnologica in ottica T4.0.

Il fondo è dedicato alle MPMI della provincia di Crotone che hanno esigenze di liquidità e consolidamento delle passività.

Il bando concede contributi per la partecipazione delle MPMI ad un percorso di valutazione della propria struttura economica e finanziaria.

Il bando intende favorire la trasformazione tecnologica, digitale e green per le piccole e medie imprese italiane.

Il bando incentiva gli investimenti finalizzati alla stabilizzazione del personale aziendale e alla formazione delle risorse umane.

Il bando intende promuovere la diffusione della cultura e della pratica digitale nelle MPMI di tutti i settori economici.

Misura dedicata alle operazioni di liquidità finalizzata a migliorare le condizioni di accesso al credito, con contributi a fondo perduto.

Il bando mira a sostenere le imprese del territorio nella digitalizzazione e innovazione dei processi aziendali.

Il bando intende sostenere l'internazionalizzazione delle imprese locali finalizzata ad ampliare e diversificare i mercati di riferimento.

La Commissione Ue mira a sviluppare progetti culturali e creativi, con un particolare focus sulle attività relative al giornalismo.

Si tratta di un finanziamento a fondo perduto a favore di neoimprenditori, quali giovani, donne, disoccupati (da oltre 6 mesi).

Il finanziamento intende promuovere la diffusione della cultura e della pratica digitale nelle MPMI di tutti i settori economici.

Il bando sostiene il livello occupazionale del territorio e l’acquisizione di nuove competenze formative presso le imprese di Roma.

Gli accordi devono essere diretti al sostegno di progetti di ricerca industriale e sviluppo sperimentale di rilevante impatto tecnologico.

Il bando intende promuovere la diffusione del digitale nelle MPMI con il sostegno economico alle iniziative di digitalizzazione.

Il voucher prevede l’erogazione di voucher per la fruizione di servizi per l’internazionalizzazione individuati nell’ambito dei piani export.

Il bando intende supportare le MPMI delle province di Pistoia e di Prato per nuove risorse umane e/o di nuove figure professionali.

Il bando prevede la possibilità di finanziare progetti di piccola, media e larga dimensione, con durata massima prevista pari a 36 mesi.

Il bando intende sostenere la competitività delle PMI aventi sede legale e/o unità operativa in provincia di Reggio Emilia.

Finanziamento a fondo perduto per investimenti innovativi e sostenibili per trasformazione tecnologica e digitale delle MPMI - MISE.

Il finanziamento ha come obiettivo l’avvio di nuove iniziative imprenditoriali da parte di lavoratori svantaggiati o molto svantaggiati.

Il bando promuove una misura a sostegno dei costi di progettazione per le domande di finanziamento sui bandi PNRR per l'anno 2022.

Con lo scopo di rafforzare la diffusione della cultura e della pratica digitale nelle MPMI del territorio.

Il bando sostiene lo start up aziendale, abbattendone i costi ed incentivando la concretizzazione di idee imprenditoriali.

L’obiettivo è dare immediato supporto alle imprese, con contributi per le spese sostenute per i servizi di internazionalizzazione.

Il bando Nuove imprese è volto a sostenere nuova imprenditorialità e nuovo sviluppo attraverso migliori condizioni per l’accesso al credito.

Il bando sostiene l’avvio di nuove imprese e l’autoimprenditorialità, anche in forma di lavoro autonomo con partita IVA individuale.

La Commissione mira a finanziare un progetto che incoraggi la cooperazione sistematica e transfrontaliera tra organizzazioni professionali.

L'obiettivo è quello di supportare e incentivare le imprese che investono in beni strumentali nuovi, materiali e immateriali.

Il Bando si prefigge di sostenere i progetti finalizzati ad avviare o rafforzare la presenza all’estero delle MPMI.

Il bando intende promuovere la diffusione della cultura e della pratica digitale nelle MPMI di tutti i settori economici.

Intervento di sostegno alla domanda di connettività delle micro, piccole e medie imprese come incremento della velocità di connessione.

Contributo alle MPMI per l’abbattimento del tasso d’interesse sui finanziamenti finalizzati a favorire gli investimenti produttivi.

Il bando intende finanziare le iniziative realizzate dalle imprese per una vincente capacità competitiva e una rinnovata stabilità.

Il bando vuole favorire e sostenere la ripresa economica delle attività imprenditoriali, migliorando la solidità finanziaria delle imprese.

Per tendere una mano alle aziende in difficoltà, il decreto prevede incentivi e crediti d'imposta contro il caro bollette.

Aperte le domande per il credito di imposta sugli investimenti pubblicitari incrementali sui giornali per l'anno 2022.

Il contributo sostiene le imprese editrici di periodici italiani all'estero che trattano argomenti di interesse per le comunità italiane.

Il contributo sostiene le associazioni dei consumatori e degli utenti che editano periodici attinenti alla tutela dell’interesse dell'utente.

Il contributo è volto a sostenere imprese editrici, enti e associazioni che editano periodici per non vedenti e ipovedenti.

Bandi Editoria 

Nuovo bando della Commissione Europea per il settore media per la costituzione e/o il sovvenzionamento di partneriati di respiro europeo.

Il bando prevede l’assegnazione di risorse a fondo perduto pari al 70% del progetto, per un massimo di 200mila euro ed un minimo di 30mila.

Il bando fa parte del programma Digital Europe ed è rivolto agli operatori del settore giornalismo e media. Stanziati 8 milioni di euro.

Il Consiglio Europeo della Ricerca mette a disposizione 1,5 milioni per un programma che crei sinergie tra giornalisti e ricercatori.

Il bando vuole favorire lo sviluppo del sistema delle imprese editoriali dell’informazione locale (della stampa periodica locale e delle testate giornalistiche online).

Il bando finanzia progetti editoriali finalizzati a contrastare il fenomeno delle fake news con particolare riguardo al settore della salute.

Il finanziamento avverrà sotto forma di rimborso delle spese sostenute e debitamente documentate per la realizzazione del progetto.

L’obiettivo è quello di sostenere, promuovere e valorizzare lo sviluppo della piccola imprenditoria editoriale indipendente del Piemonte.

I contributi sono destinati all’abbattimento dei costi di prestampa e alla riduzione dei costi del servizio di distribuzione.

Destinato a imprese e associazioni editoriali, cartacee e digitali, emittenti radiotelevisive e agenzie di stampa operanti in Sicilia.

Il fondo offre la possibilità ai giornalisti di avere fondi dedicati per la consulenza ed il supporto legale, riparo e assistenza logistica.

Il bando ha come obiettivo quello elevare ulteriormente di standard deontologici e la qualità dell’informazione.

Il bando ha lo scopo di promuovere la nascita, lo sviluppo e il consolidamento delle imprese operanti nel settore creativo.

L’obiettivo è quello di incoraggiare gli attori dei settori culturali e creativi a ideare e testare soluzioni digitali innovative.

Bandi Impresa

Garanzie agevolate alle piccole e medie imprese e ai professionisti a valere su fondi di garanzia pubblici gestiti dai Confidi.

Il bando intende contribuire a ristorare parte degli aumenti registrati in fattura nell'anno 2022 mediante la corresponsione di voucher.

Il bando è finalizzato a fornire supporto ai settori culturali e creativi per l'innovazione e la transizione digitale.

Il bando finanzia le misure di innovazione tecnologica I4.0, in attuazione della strategia definita nel Piano Nazionale Impresa 4.0.

Per le MPMI che intendono individuare nuove opportunità di business nei mercati già serviti e nello scouting di nuovi mercati di sbocco.

Il bando promuove la diffusione della “cultura digitale” tra le MPMI, favorendo la conoscenza delle soluzioni offerte dal digitale.

Al fine di promuovere iniziative di digitalizzazione, anche finalizzate ad approcci “green oriented” del tessuto produttivo.

Si intende sviluppare la capacità di collaborazione tra MPMI e tra esse e soggetti altamente qualificati nell'utilizzo delle tecnologie I4.0.

Due interventi: nascita, sviluppo e consolidamento delle MPMI creative; voucher per l'acquisizione di servizi specialistici.

Il bando sostiene la partecipazione delle MPMI a interventi formativi per lo sviluppo delle competenze gestionali, professionali e digitali.

Il bando intende promuovere la diffusione della cultura e della pratica digitale nelle MPMI, di tutti i settori economici.

Il bando promuovere il sostegno all’acquisizione di servizi per favorire lo sviluppo del commercio internazionale.

Il bando intende consentire lo sviluppo dell’attività aziendale mediante l’introduzione di innovazione tecnologica.

Il bando prevede uno stanziamento di € 200.000,00. Possono partecipare al bando le microimprese, le piccole imprese e le medie imprese.

Il bando intende promuovere la diffusione della cultura e della pratica digitale nelle MPMI, di tutti i settori economici.

Il bando intende promuovere la diffusione della cultura e della pratica digitale nelle MPMI, di tutti i settori economici.

Ue intende sostenere i progetti di ricerca che mirano a proteggere, conservare, restaurare e riparare l'importante patrimonio culturale.

Favorire interventi di digitalizzazione ed automazione funzionali alla continuità operativa delle imprese di ogni settore.

La Regione Emilia-Romagna intende supportare le PMI del territorio per accrescerne la competitività a livello nazionale e internazionale.

Il bando intende promuovere la diffusione della cultura e della pratica digitale nelle MPMI, di tutti i settori economici.

Il bando vuole stimolare l’innovazione digitale design-based all’interno delle MPMI del territorio, di tutti i settori economici.

Il bando, aperto fino a settembre, è rivolto agli operatori del settore e ha un budget da oltre 12 milioni.

Il Voucher Digitali Impresa 4.0 prevede contributi a fondo perduto per consulenza, formazione e acquisto di beni e servizi strumentali.

Le risorse complessivamente stanziate ammontano a euro 50.000,00 interamente a carico della Camera di commercio.

Adesso sono stati pubblicati i termini e le modalità per la presentazione delle domande di agevolazione e i criteri per la concessione.

L’entità massima dell’agevolazione non può superare il 70% delle spese ammissibili, al netto di eventuali altri contributi ricevuti.

Il bando ha lo scopo di sviluppare le capacità di gestione dei rischi aziendali e di sostenere le imprese facilitando l’accesso al credito.

I voucher avranno un importo unitario massimo di € 7.000,00 a fronte di un investimento minimo da parte dell’impresa di € 5.000,00.

Il Bando finanzia l’acquisizione di servizi di consulenza e/o formazione e l’acquisto di beni e servizi strumentali.

Il MISE ha istituito il Fondo PMI creative per lo sviluppo ed il consolidamento della piccola e media impresa operante nei settori creativi.

Il voucher intende favorire interventi di digitalizzazione ed automazione funzionali alla ripartenza nella fase post-emergenziale.

Il bando intende rafforzare la capacità delle imprese di operare sui mercati internazionali.

Con i voucher si intendono finanziare le spese per consulenza, formazione e acquisto di attrezzature tecnologiche e programmi informatici.

Il bando assegna contributi a fondo perduto (voucher) finalizzati alla diffusione e allo sviluppo della prevenzione della crisi d’impresa.

Finanziamento a fondo perduto per le start-up innovative nei settori smart: agrifood, sharing economy, imprese creative, hi-tech e culturali.

Il bando favorisce il raccordo tra scuola o Università e lavoro attraverso la concessione di contributi ad imprese, enti o professionisti.

L'avviso pubblico intende sostenere la creazione e l’avvio di nuove iniziative imprenditoriali che intercettino nuove nicchie di mercato.

Il bando intende promuovere la diffusione della pratica digitale nelle MPMI con il sostegno economico alle iniziative di digitalizzazione.

Con il presente Bando si intendono finanziare, tramite l’utilizzo di contributi a fondo perduto, progetti presentati da singole imprese.

Il finanziamento intende sostenere la realizzazione di eventi ed iniziative in grado di generare ricadute per lo sviluppo economico.

Il bando intende promuovere la diffusione della cultura e della pratica digitale nelle MPMI di tutti i settori economici.

Il bando ha come scopo quello di finanziare la ripresa ed investire per portare innovazione nei settori culturali e creativi.

Il finanziamento è per l’acquisto di attrezzature, beni strumentali ad uso produttivo e hardware, nonché software e tecnologie digitali.

Il bando intende incentivare l’inserimento di studenti con i percorsi per le competenze trasversali e per l’orientamento e di giovani provenienti dalla formazione professionale.

Il finanziamento mira allo sviluppo delle MPMI site nel territorio del cratere sismico aquilano per valorizzare il patrimonio culturale.

Con i voucher si intende finanziare, tramite contributi a fondo perduto, investimenti in innovazione digitale/tecnologica in ottica T4.0.

Il fondo è dedicato alle MPMI della provincia di Crotone che hanno esigenze di liquidità e consolidamento delle passività.

Il bando concede contributi per la partecipazione delle MPMI ad un percorso di valutazione della propria struttura economica e finanziaria.

Il bando intende favorire la trasformazione tecnologica, digitale e green per le piccole e medie imprese italiane.

Il bando incentiva gli investimenti finalizzati alla stabilizzazione del personale aziendale e alla formazione delle risorse umane.

Il bando intende promuovere la diffusione della cultura e della pratica digitale nelle MPMI di tutti i settori economici.

Misura dedicata alle operazioni di liquidità finalizzata a migliorare le condizioni di accesso al credito, con contributi a fondo perduto.