Premi e menzioni speciali per le pubblicazioni periodiche di elevato valore culturale edite nel 2020. Adempimenti per la procedura.

Le istanze potranno essere presentate esclusivamente in formato digitale. Scadenza invio domande 28 maggio 2021 – ore 12.

Sono banditi annualmente i premi e le menzioni speciali non accompagnate da apporto economico per le pubblicazioni periodiche che vengono riconosciute di elevato valore culturale, per il rigore scientifico con il quale viene svolta la trattazione degli argomenti, da una Commissione di esperti delle varie discipline.

I criteri per la concessione dei premi sono regolamentati dal D.P.R. n. 254 del 2 maggio 1983 e successivamente modificati dall’articolo 384 della legge n. 147 del 27 dicembre 2013.

Annualità 2021

Da quest’anno, le norme per l’ammissione ai premi e alle menzioni speciali sono disciplinate dal Decreto della Direzione Generale biblioteche e diritto d’autore n. 235 del 15/04/2021.

La disciplina di cui al citato decreto abroga e sostituisce la normativa di cui alla circolare n.104 del 27 settembre 2017. 

Presentazione delle domande

Le domande potranno essere presentate esclusivamente in formato digitale tramite l’apposito applicativo telematico, disponibile al seguente link:
www.librari.beniculturali.it/it/contributi/pubblicazioni-periodiche-di-elevato-valore-culturale/Sportello-domande/ 

L’accesso all’applicativo sarà consentito fino alle ore 12:00 (mezzogiorno) del 28 maggio 2021.

L’inserimento della domanda sarà consentito solo previa registrazione al suddetto applicativo informatico.

Si informa fin d’ora che per la partecipazione alla procedura sono necessari i seguenti adempimenti:

  • Firma digitale.
  • Marca da bollo da 16 euro in data anteriore all’invio della domanda, secondo le linee guida.
  • Iscrizione alla Camera di Commercio (Registro delle imprese oppure Repertorio Economico amministrativo-REA).
  • Iscrizione al ROC – Registro operatori della Comunicazione.
  • Registrazione della testata presso il Tribunale competente per territorio.
  • Regolare versamento degli eventuali contributi previdenziali.

Ogni domanda deve riferirsi ad una sola testata.

Destinatari di premi e menzioni

Sono ammessi a presentare domanda – con riferimento alle pubblicazioni periodiche edite nell’anno precedente a quello in cui si presenta l’istanza – le imprese editoriali proprietarie di testate o comunque i legali rappresentanti delle pubblicazioni, anche online, in possesso dei requisiti indicati dalla legge n. 416 del 5 agosto 1981 s.m.i., e dal successivo regolamento di attuazione adottato con decreto del Presidente della Repubblica n. 254 del 2 maggio 1983.

Suddivisione in  nove gruppi tematici

Le pubblicazioni, in base alla materia del settore disciplinare di competenza, sono divise nei 9 gruppi sotto indicati:

· Gruppo I: agricoltura, industria, commercio trasporti, ingegneria, tecnica;

· Gruppo II: scienze giuridiche,

· Gruppo III: belle arti, architettura, biblioteconomia, spettacolo, musica;

· Gruppo IV: letteratura, filologia, linguistica;

· Gruppo V: filosofia, psicologia, religione, scienza dell’educazione;

· Gruppo VI: scienze chimiche, fisiche, matematiche e naturali;

· Gruppo VII: scienze mediche e biologiche;

· Gruppo VIII: scienze economiche, sociologiche e politiche;

· Gruppo IX: scienze storiche, archeologia.

Esclusioni

Non sono ammesse le pubblicazioni periodiche edite dallo Stato, da Enti pubblici di qualsivoglia tipologia, comprese le società a capitale totalmente o parzialmente pubblico, da istituti finanziari o di credito o da imprese non editoriali ovvero a cura dei medesimi, nonché le pubblicazioni periodiche le cui pagine pubblicitarie siano superiori al 50% delle pagine complessivamente pubblicate.

Termini e modalità

Le istanze di partecipazione alla procedura per l’attribuzione dei premi e delle menzioni speciali devono essere compilate ed inviate esclusivamente attraverso l’applicativo apposito, accessibile tramite il link pubblicato sulla home page del sito web istituzionale della Direzione Generale Biblioteche e Diritto d’Autore del Ministero per la Cultura: https://www.librari.beniculturali.it.

È esclusa la validità di qualsiasi altra modalità di presentazione.

Ogni pratica può essere compilata ed inviata solo previa registrazione sull’applicativo da parte dell’istante e deve riferirsi ad una sola testata.  Qualora una Casa Editrice intenda partecipare alla procedura con più testate dovrà effettuare la registrazione ed inviare l’istanza, munita di relativa marca da bollo da 16 euro, per ognuna di esse.

La richiesta di registrazione dovrà essere firmata digitalmente e caricata sull’applicativo, seguendo accuratamente le indicazioni presenti sul sito istituzionale suddetto.

Una volta regolarizzata , l’utente potrà accedere all’applicativo e procedere alla compilazione della domanda.

Pubblicazioni cartacee

Il richiedente, a pena di esclusione, entro la data di scadenza prevista dal presente decreto, dovrà altresì inviare le pubblicazioni oggetto di valutazione, complete di tutti i fascicoli dell’annualità in concorso, con plico raccomandato a parte, o tramite corriere, includendo nel medesimo copia dell’istanza inviata digitalmente, al seguente indirizzo: Ministero della Cultura – Direzione Generale Biblioteche e Diritto d’Autore –Via Michele Mercati, 4 – 00197 Roma, in modo da poter verificare la corrispondenza tra la domanda pervenuta on line e il materiale librario inviato.

Sul plico dovrà essere apposto il numero identificativo della domanda e dovrà essere riportata la seguente dicitura: “Premi e menzioni per pubblicazioni periodiche di elevato valore culturale”.

Farà fede la data di spedizione del plico raccomandato o la data di consegna al vettore.

Pubblicazioni online

Per le pubblicazioni online il richiedente dovrà compilare l’apposito campo della domanda, al fine di comunicare all’ufficio il link attraverso cui la Commissione potrà accedere alla pubblicazione.

Criteri per l’assegnazione di premi e menzioni speciali

La Commissione giudicante dovrà utilizzare i seguenti criteri:

a) Esclusività del carattere culturale con riferimento al contenuto.

b) Rigore scientifico nella trattazione degli argomenti, nella struttura metodologica, nell’originalità degli apporti, con considerazione contemporanea anche dell’autorità culturale degli autori che collaborano normalmente alla pubblicazione, del direttore del comitato di redazione, del comitato scientifico, nonché della ampiezza del corredo bibliografico.

c) Qualità e impegno nella composizione e nella grafica dei testi, compreso l’eventuale corredo iconografico.

d) Continuità e regolarità delle pubblicazioni e dei programmi di massima, possibilmente poliennali.

e) Carattere nazionale o regionale, particolarmente significativo, del contenuto, della diffusione e della varietà dei collaboratori.

f) Eventuali traduzioni dei contenuti in altre lingue, anche classiche.

La Commissione terrà inoltre conto dell’adozione delle procedure internazionali di peer review e della presenza di studiosi stranieri nel comitato scientifico della rivista.

I premi

I premi, per un massimo di 99, saranno assegnati fino all’esaurimento delle risorse economiche in base alla graduatoria stilata dalla Commissione.

Per ognuno dei nove gruppi tematici sarà assegnato un massimo di 11 premi. In ogni caso, qualora residuassero premi non assegnati, l’importo dei medesimi sarà ripartito in proporzione ai gruppi tematici per cui sia pervenuto il maggior numero di domande.

I Commissari procederanno in seguito ad assegnare le menzioni speciali fino ad un massimo di 90.

Termini di conclusione del procedimento

Entro 30 giorni dalla data di ricevimento di tutte le istanze la Direzione Generale Biblioteche e Diritto d’autore- Servizio I – Biblioteche e tutela del patrimonio bibliografico trasmetterà le medesime alla Commissione esaminatrice che provvederà alla loro valutazione.

Successivamente all’esito dell’istruttoria condotta dalla Commissione, la medesima consegnerà all’ufficio il verbale contenente la ripartizione dei premi e delle menzioni.

Nei seguenti 30 giorni la Direzione Generale Biblioteche e Diritto d’autore Servizio I Biblioteche e tutela del patrimonio bibliografico predisporrà il decreto di ripartizione dei fondi e provvederà alla sua pubblicazione esclusivamente sul sito web istituzionale https://www.librari.beniculturali.it.

L’articolo Pubblicazioni periodiche di elevato valore culturale: premi e menzioni speciali, domande entro il 28 maggio 2021 proviene da Notiziario USPI.