Il Ministero dello Sviluppo Economico ha istituito il Fondo PMI creative per lo sviluppo ed il consolidamento della piccola e media impresa operante nei settori c.d. “creativi”.

Il MISE ha previsto due formule di incentivi per le seguenti imprese:

Interventi per nascita, sviluppo e consolidamento delle imprese;Voucher per l’acquisizione di servizi specialistici erogati da imprese creative.

Le spese ammesse

Si potrà accedere al fondo per le seguenti tipologie di spese:

Opere edili (10% dell’investimento ammissibile);Macchinari, impianti e attrezzature nuovi di fabbrica;Spese connesse all’installazione di macchinari, impianti, attrezzature;Brevetti, licenze e marchi;Spese per l’acquisizione di programmi informatici e soluzioni tecnologiche;Progettazione e sviluppo di portali web anche a solo scopo promozionale.

Le PMI potranno richiedere anche il contributo per coprire le esigenze di capitale circolare funzionali all’acquisto di materie prime e servizi necessari per lo svolgimento dell’attività, con un cap massimo del 50%.

I requisiti per accedere al bando e le tipologie di agevolazione sono visionabili sul sito uspi.it, all’interno dell’Area soci, nella Sezione “04 – Bandi e finanziamenti”.

Nella stessa sezione della pagina web di USPI, gli Associati potranno trovare maggiori informazioni sulla scadenza per l’invio della domanda e i contatti utili allo svolgimento della pratica.

Altri bandi e contributi

Inoltre, gli Associati USPI potranno visionare tutti i bandi disponibili e attivi nell’Area Soci del sito uspi.it, sempre nella Sezione “04 – Bandi e finanziamenti”.

L’articolo MISE: istituito Fondo PMI creative, previste due agevolazioni proviene da Notiziario USPI.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.