Scade venerdì 5 febbraio il termine per richiedere il Bonus da 1.000 euro di Regione Lombardia per giornalisti freelance con partita Iva individuale e codice Ateco 90.03.01.

Contributi di solidarietà dalla Associazione Lombarda dei Giornalisti

L’Associazione Lombarda dei Giornalisti ha stanziato un fondo di 20 mila euro in aiuto dei giornalisti in difficoltà economiche a seguito della crisi derivante dalla pandemia Covid. Il “Fondo straordinario d’aiuto per pandemia Covid 19” ha permesso di assegnare 80 contributi di solidarietà del valore di 250 euro ciascuno.

“Ai 20 mila euro stanziati si aggiungono altri 6.300 euro che abbiamo ottenuto grazie all’iniziativa di crowdfounding dell’Associazione Lombarda”  – ha affermato Daniela Dirceo, fiduciaria INPGI per la Lombardia, sul sito Inpginotizie.it Alla raccolta fondi online hanno aderito 31 giornalisti ed anche semplici cittadini in modalità anonima. Tra i colleghi figura anche il contributo per la solidarietà intergenerazionale dell’ UNGP (Unione Giornalisti Pensionati Lombardi) pari a 1.500 euro”.

Finora sono state accolte 20 domande delle 85 domande presentate dai giornalisti che, a causa della pandemia, hanno avuto problemi economici. Complessivamente le risorse a disposizione del “Fondo Straordinario Covid-19” ammontano ad oggi a 21.300 euro pari ad altre 85 richieste ancora finanziabili.

L’Associazione Lombarda dei Giornalisti è da sempre attiva su iniziative benefiche di questo tipo e prevede di organizzarne altre nel corso del 2021. “Abbiamo deciso di tenere aperto il fondo di solidarietà anche per quest’anno, magari cercando di ampliare la platea degli aventi diritto”, ha concluso la fiduciaria INPGI.

***************

Bando Regione Lombardia, ultimi giorni

Ricordiamo inoltre che c’è tempo solo fino a venerdì 5 febbraio per richiedere il Bonus da 1.000 euro della  Regione Lombardia per giornalisti freelance con partita Iva individuale operanti in attività di produzione, post-produzione e distribuzione cinematografica, di video e di programmi televisivi, pubbliche relazioni e comunicazioni.

L’intervento è finalizzato a sostenere i lavoratori autonomi lombardi che sono stati colpiti dalle restrizioni imposte per il contenimento del contagio del Covid-19, mediante un intervento di ristoro che operi in complementarietà con gli interventi previsti nei provvedimenti statali. Il bando è rivolto ai lavoratori autonomi che hanno subito un calo di fatturato di almeno un terzo nel periodo marzo-ottobre 2020, rispetto al medesimo periodo del 2019.

Al link: bandi.regione.lombardia.it  è possibile presentare domanda per il bonus della Regione Lombardia per i giornalisti freelance con partita Iva individuale e codice Ateco 90.03.01.