La Commissione Europea ha dato il via alla pubblicazione dei bandi previsti dal programma Creative Europe 2022 attraverso il quale punta a finanziare dei partneriati per sviluppare progetti culturali e creativi comunitari, con un particolare focus sulle attività relative al giornalismo.

Il budget stanziato è pari a 7,5 milioni di euro.

Gli obiettivi generali del programma sono:

·  salvaguardare, sviluppare e promuovere la diversità culturale e linguistica europea e il patrimonio culturale europeo;

·  aumentare la competitività e il potenziale economico dei settori culturale e creativo, in particolare del settore audiovisivo.

Gli obiettivi sono perseguiti in modo da incoraggiare l’inclusione, l’uguaglianza, la diversità e la partecipazione, compresi incentivi specifici che incoraggiare la partecipazione attiva nei settori culturali e creativi delle persone con disabilità, di minoranze, persone appartenenti a gruppi socialmente emarginati.

Attraverso questi bandi, la Commissione Europea vuole finanziare delle realtà d’eccellenza e virtuose, dando loro gli strumenti idonei per affrontare le sfide e le opportunità di natura transnazionale e sostenendo azioni trasversali che affrontano i cambiamenti strutturali e tecnologici che il settore dei media deve affrontare e sostenere, migliorandone la sostenibilità e la resilienza.

soggetti beneficiari e i requisiti previsti per l’accesso al contributo sono visionabili sul sito uspi.it, all’interno dell’Area soci, nella Sezione “04 – Bandi e finanziamenti”.

Nella stessa sezione della pagina web di USPI, gli Associati potranno trovare maggiori informazioni sulla scadenza per l’invio della domanda e della documentazione necessaria.

Altri bandi e contributi

Inoltre, gli Associati USPI potranno visionare tutti i bandi disponibili e attivi nell’Area Soci del sito uspi.it, sempre nella Sezione “04 – Bandi e finanziamenti”.

L’articolo Al via i bandi europei per finanziare i partneriati di giornalismo proviene da Notiziario USPI.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.