Perchè associarsi?
Associarsi all'USPI permette di usufruire di una serie di servizi gratuiti
  • la consulenza editoriale e l'assistenza amministrativa per pratiche pubbliche
  • l'aggiornamento professionale tramite l’invio settimanale della “NEWSLETTER - NOTIZIARIO USPI”
  • la rappresentanza e la tutela in seno alle Commissioni ministeriali
  • il filo diretto telefonico, per email o fax, per consulenza fiscale, postale, legislativa, legale, pubblicitaria e internet
  • partecipazione a "Giornate Formative" gratuite di qualificazione professionale
  • convenzioni esclusive per i soci USPI
  • tessera, bollino annuale e "disco stampa" per autovettura
Come Associarsi
Trova periodici
Seleziona una categoria:
 
 
Acquacultura
(v.pesca)
Agenzie d’informazione Agricoltura
foreste
giardinaggio
Alimentazione
bevande
gastronomia
Ambiente
ecologia
Amministrazione pubblica e privata Annuari generali e guide Annunci economici Archeologia
antichita’
belle arti
arti figurative
Architettura
arredamento
design
Artigianato Assistenza
previdenza
assicurazioni
Associazioni
(v.periodiciassociativi)
Automazione
(v.tecnica)
Automobilismo
motociclismo
strade
traffico pneumatici
Aviazione civile e militare
astronautica
missilistica
Aziende
(v.periodici aziendali)
Belle arti
(v.archeologia)
Bibliografia
biblioteconomia
Calzature
cuoio
Carta – cartolibreria
editoria
grafica
stampa tipografia
Casalinghi
ferramenta
giocattoli
Categorie
(v.periodici dicategoria)
Chimica
chimica industriale
colori – vernici – materie plastiche
Cosmetica
essenze
profumi
Cristalleria
(v.vetreria)
Cuoio
(v. calzature)
Design
(v.architettura)
Diritto – legislazione
giurisprudenza
Divulgazione scientifica
(v.scienze)
Ecologia Economia
banche
commercio
industria
finanza
fiere e mostre
Edilizia
costruzioni
marmi
urbanistica
Elettronica
(v.elettrotecnica)
Elettrotecnica
elettronica
informatica
Emigrazione Energia
(v.fonti di energia)
Enologia
enotecnica
Farmacologia Filatelia
numismatica
Filologia
(v.linguistica)
Filosofia Fisica
(v.matematica)
Fonti di energia – combustibili
carburanti
Forze armate Fotografia
ottica
Fotoromanzi
(v.rotocalchi)
Gastronomia
(v.alimentazione)
Geografia
astronomia
astrologia
geodesia
geologia
meteorologia
paleontologia
paleografia
speleologia
Giardinaggio Giocattoli
(v.casalinghi)
Giornalismo
(v.informazione)
Giovani
(v.periodici per i giovani)
Guide
(v. annuari generali)
Informatica Informazione
cronaca
giornalismo
Ingegneria
ingegneria meccanica
idraulica
Inquinamento
(v.scienze naturali)
Legislazione
(v.diritto)
Letteratura
narrativa
cultura varia
Linguistica
filologia
Locali Matematica
fisica
Meccanica
(v.ingegneria)
Medicina
chirurgia
igiene
sanita’
Metallurgia
metallografia
miniere
Miniere
(v.metallurgia)
Missilistica
(v.aviazione)
Moda
abbigliamento
confezioni
tessili
Modellismo
(v.tempo libero)
Mostre
(v. economia)
Musica Narrativa
(v.letteratura)
Nautica
navigazione interna
marina mercantile e da diporto
Navigazione interna
(v.nautica)
Numismatica
(v.filatelia)
Oreficeria
orologeria
gioielleria
Orologeria
(v.oreficeria)
Ottica
(v.fotografia)
Pedagogia
(v.scuola)
Periodici associativi Periodici aziendali Periodici di categoria Periodici per i giovani
fumetti
Periodici politici Periodici sindacali Pesca
acquacoltura
Politica
(v.periodici politici)
Previdenza
(v.assistenza)
Profumi
(v.cosmetica)
Pubblicita
marketing
organizzazione aziendale
elazioni pubbliche
Quotidiani Relazioni pubbliche
(v.pubblicità)
Religione – teologia – periodici parrocchiali Riviste per la donna Rotocalchi
fotoromanzi
Sanità
(v. medicina)
Scienze
divulgazione scientifica
Scienze naturali (biologia botanica idrologia
acque inquinamento)
Scuola
didattica
educazione
pedagogia
Sindacalismo
(v.periodici sindacali)
Sociologia
psicologia
volontariato
Speleologia
(v.geografia)
Spettacolo
teatro
cinema
radio
televisione
Sport (in generale) Statistica Storia Tecnica (in generale)
tecnologia
automazione
Televisione
(v.spettacolo)
Tempo libero – giochi
modellismo
Teologia
(v.religione)
Termalismo
(v.turismo)
Tessili
(v. moda)
Tipografia
(v.carta)
Traffico
(v.automobilismo)
Trasporti Turismo
alberghi
termalismo
Urbanistica
(v.edilizia)
Vernici
(v. chimica)
Veterinaria
(v.zoologia)
Vetreria
articoli da regalo
ceramica
cristalleria
Volontariato
(v.sociologia)
Zoologia
zootecnia
cinofilia
veterinaria
Periodici Locali Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia romagna Friuli venezia giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino alto adige Umbria Valle d’aosta Veneto



Ricerca per parole chiave


Contributi diretti all’editoria 2018: nuove norme per la presentazione della domanda di ammissione entro il 31.01.2019
torna indietro  versione stampabile
11/01/2019

Occorre effettuare una preventiva richiesta delle credenziali di accesso alla piattaforma informatica DIE.

 

Ricordiamo, inoltre, l’obbligo per gli editori richiedenti i contributi di trasmettere la Comunicazione annuale al ROC entro il 31 gennaio 2019, con assetti riferiti all’anno 2018.

 

Il Dipartimento per l’informazione e l’editoria della Presidenza del Consiglio dei ministri, in un Comunicato pubblicato sul proprio sito internet, ricorda che il 31 gennaio 2019 scade il termine per la presentazione della domanda di ammissione ai contributi alle imprese editrici di quotidiani e periodici per l’anno 2018.

 

A decorrere da quest’anno, precisa la nota del DIE, la presentazione della domanda e la trasmissione dei dati istruttori e della documentazione, necessari all’accertamento dei requisiti e al calcolo del contributo, dovrà avvenire mediante la piattaforma informatica implementata dal Dipartimento.

 

A tal fine, tutte le imprese che intendono presentare domanda di contributo sono tenute a richiedere le credenziali per l’accesso alla piattaforma, inviando il MODULO DI RICHIESTA DELLE CREDENZIALI DI ACCESSO, debitamente compilato, alla seguente PEC: die.contributidiretti@pec.governo.it.

 

 

A seguito della richiesta, l’Ufficio provvederà ad inviare all’impresa le credenziali riservate (username e password) e le istruzioni che consentono l’accesso alla piattaforma per la compilazione e l’invio della domanda nonché dei documenti richiesti per l’eventuale erogazione della rata di anticipo.

 

Le imprese editrici di quotidiani editi e diffusi all’estero, entro il medesimo termine del 31 gennaio 2019, presentano la domanda generata dalla piattaforma informatica, corredata della documentazione prevista, all’ufficio consolare italiano di prima categoria, territorialmente competente, che, verificatane la completezza, le trasmetterà alla PEC istituzionale del Dipartimento entro il 28 febbraio 2019.

 

In sede di prima applicazione, qualora si verifichino ostacoli di natura tecnica che impediscano il perfezionamento della procedura informatica entro il termine di legge, le domande e i documenti istruttori potranno essere eccezionalmente inviati mediante PEC con le consuete modalità.

 

Obblighi degli editori richiedenti contributi: la Comunicazione annuale al ROC, entro il 31 gennaio 2019.

 

L’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni ricorda sul proprio sito che, al fine di poter comunicare alla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per l’Informazione e l’Editoria quanto previsto dal D.P.R. 25 novembre 2010, n. 223, le imprese iscritte richiedenti i contributi ai sensi della Legge 26 ottobre 2016, n. 198 sono tenute a trasmettere, attraverso il portale www.impresainungiorno.gov.it, ai sensi dell’art. 11, comma 3, della delibera 666/08/CONS, così come modificato dalla delibera 556/12/CONS, la Comunicazione annuale entro il 31 gennaio di ogni anno, con assetti riferiti all’anno precedente, secondo quanto disposto dalla sezione recante “dichiarazioni supplementari dovute dalle imprese richiedenti i contributi per l’editoria” di cui all’Allegato B alla delibera 666/08/CONS e s.m.i.

 

In particolare, segnala l’AGCOM, le predette imprese trasmettono, altresì, in via telematica, nell’ambito della comunicazione annuale:


– le dichiarazioni, redatte secondo i modelli 12/1/ROC, 12/2/ROC, 12/3/ROC e 12/4/ROC con le quali comunicano le eventuali situazioni di controllo e/o collegamento ai sensi dell’articolo 2359 c.c. in essere nel corso dell’anno di riferimento ovvero l’assenza delle stesse attraverso il seguente link: “attestazione richiesta contributi – comunicazione di controllo”;

 

– sulla base dei dati di loro diretta conoscenza, lo sviluppo degli assetti societari dei proprietari delle testate, mediante i modelli 5/1/ROC, 5/2/ROC, 5/3/ROC, 5/4/ROC, indicando il capitale sociale, l’elenco dei soci e la titolarità delle rispettive partecipazioni con diritto di voto pari o superiore al 5%, fino all’individuazione delle persone fisiche che partecipano direttamente o indirettamente al capitale sociale dei proprietari delle testate, attraverso il seguente link: “attestazione richiesta contributi – assetti del proprietario della testata”.